Home » gossip » Amici anticipazioni: la bufera sul web per l’eliminazione nella puntata del 6 Maggio

Amici anticipazioni: la bufera sul web per l’eliminazione nella puntata del 6 Maggio

Si avvicina la fine del serale di Amici e ogni eliminazione è un colpo al cuore per i sostenitori delle due squadre: come ormai ben sapete, nella giornata di domenica viene registrata la puntata successiva a quella andata in onda sabato, quindi siamo già in grado di dirvi chi è

shady-twitter-3-300x292

stato eliminato e chi sono gli ospiti di questa settima puntata del serale.
Per la settima puntata di Amici il quinto giudice è stato Simona Ventura, mentre ospiti in studio sono stati Diego Armando Maradona, Lenny Kravitz, Gianna Nannini, Amy Macdonald e Luca e Paolo.
La gara si è svolta con le consuete due manche e con due studenti al ballottaggio: durante la settima puntata è stata vinta una manche a testa dalle due squadre ed infine sono andati allo scontro finale Riccardo e Shady. Ad avere la peggio è stata la cantante della squadra bianca.
Sul web, appena sono stati diffusi i dettagli della puntata registrata, si è diffuso il malcontento: Shady era una concorrente molto amata e i fan della squadra bianca si sono lamentati su Twitter.
“Comunque vorrei capire come è possibile che sia uscita prima Shady di Thomas”, si è chiesto qualcuno, mentre altri hanno commentato: “Solo io non mi rendo ancora conto dell’eliminazione più ingiusta della storia di un talent?” e ancora: “Se ne va Shady, mentre Mike è ancora dentro ? Bhoo”, “Ma non avevano detto che #amici16 doveva salvaguardare il talento?! E poi i migliori li hanno già eliminati tutti!”
Man mano che il programma si avvicina alla fine, ovviamente i ragazzi eliminati sono tutti ad un livello molto alto: la finale non è più così lontana e nel canto si prospetta sempre più uno scontro all’ultima nota fra Mike Bird e Riccardo.

Amici anticipazioni: la bufera sul web per l’eliminazione nella puntata del 6 Maggioultima modifica: 2017-05-04T05:58:07+00:00da violla08
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento